Comunicazioni

IL NUOVO VICARIO GENERALE E I VICARI TERRITORIALI

 

L'Arcivescovo ha già comunicato la notizia che avrà la sua ufficialità in occasione della solennità dell'Assunzione di Maria al cielo, martedì 15 agosto: la nostra arcidiocesi ha il nuovo Vicario Generale nella persona di Mons. Cesare Di Pietro, e i Vicari Episcopali territoriali, don Francesco Farsaci per la Zona Tirrenica, don Ettore Sentimentale per la Zona Ionica, Mons. Gaetano Tripodo per il Territorio delle Isole Eolie. Le nomine decorreranno dal mese di settembre.

Sabato 16 settembre 2017

ORDINAZIONE PRESBITERALE  

 

Sabato 16 settembre, alle ore 18, nella Basilica Cattedrale di Messina, il diacono Michele William Chiofalo, della parrocchia Santa Croce in Furnari (ME), sarà ordinato presbitero dall'Arcivescovo Giovanni Accolla.

Locandina

Lutto

E' MORTO IL CARDINALE DIONIGI TETTAMANZI

 

La Chiesa ambrosiana è in lutto per la scomparsa del suo Arcivescovo emerito, il cardinale Dionigi Tettamanzi, morto questa mattina, sabato 5 agosto, a 83 anni a Villa Sacro Cuore di Triuggio, dove risiedeva da quando, nel 2011, aveva lasciato il governo pastorale della Diocesi di Milano.
Dionigi Tettamanzi era nato a Renate (Milano) il 14 marzo 1934. Fu ordinato sacerdote il 28 giugno 1957 dall’allora Arcivescovo di Milano monsignor Giovanni Battista Montini. A lungo docente di Teologia nei Seminari diocesani di Masnago, Seveso e Venegono Inferiore e presso altri istituti di formazione, nel 1987 fu nominato rettore del Pontificio Seminario Lombardo di Roma. Il 1° luglio 1989 venne eletto Arcivescovo metropolita di Ancona-Osimo e il 23 settembre ricevette l’ordinazione episcopale nel Duomo di Milano dal cardinale Carlo Maria Martini.
Il 14 marzo 1991 fu nominato Segretario generale della Cei, rinunciando così all’Arcidiocesi di Ancona-Osimo. Il 20 aprile 1995 venne nominato da Giovanni Paolo II Arcivescovo metropolita di Genova e il 25 maggio successivo fu nominato Vicepresidente della Cei. Fu creato Cardinale nel Concistoro del 21 febbraio 1998. L’11 luglio 2002 venne nominato Arcivescovo metropolita di Milano; prese possesso dell’Arcidiocesi il 14 settembre e il 29 settembre fece il suo ingresso solenne. Il 28 giugno 2011 fu nominato Amministratore apostolico della Chiesa ambrosiana.

Sabato 29 luglio 2017

50° ANNIVERSARIO DELLA MORTE DI MONS. ANGELO PAINO 

 

Sabato 29 Luglio, alle ore 18, nel 50° della morte di S.E. Mons. Angelo Paino, Arcivescovo Emerito di Messina, sarà celebrata in Cattedrale la Santa Messa presieduta da Mons. Angelo Oteri, Decano del Capitolo Protometropolitano della Basilica Cattedrale di Messina.

Formazione

POLO "FAD" PER LA FORMAZIONE SINCRONA A DISTANZA

 

In data 9 Maggio 2016, la Congregazione per l’Educazione Cattolica ha comunicato che, non avendo “i requisiti necessari per procedere in maniera autonoma”, l’Istituto Superiore di Scienze Religiose Santa Maria della Lettera di Messina non può proseguire nella sua attività didattica. La medesima Congregazione ha stabilito che “si rende necessaria o la soluzione dell’accorpamento con un altro quinquennale mediante polo FAD o la sua chiusura”. Il nostro Arcivescovo, Mons. Giovanni Accolla, ha così deciso di avviare un polo per la formazione sincrona a distanza (FAD) collegato con l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “San Metodio” di Siracusa (dato che secondo quanto indicato dalla Congregazione per l’Educazione Cattolica l’istituzione del polo FAD comporta l’aggregazione ad un altro Istituto di formazione teologica).

Per qualsiasi informazione si faccia riferimento alla Segreteria dell’ISSR “San Metodio” o al Vice Direttore per il Polo FAD di Messina, Don Roberto Romeo. Le iscrizioni all’anno accademico 2017-2018 sono aperte dal 15 Giugno al 30 Settembre 2017.

Brochure informativa

Formazione

SCUOLA DIOCESANA PER LA FORMAZIONE TEOLOGICA DI BASE

 

Per garantire alla Diocesi variegati percorsi di istruzione teologica – differenti per modalità, fruitori e finalità – il nostro Arcivescovo, Monsignor Giovanni Accolla, ha voluto istituire la Scuola per la formazione teologica di base “San Luca Archimandrita”. Le attività in programma inizieranno il prossimo mese di Ottobre.

La nascente Scuola di teologia di base intende rivolgersi a tutti i fedeli, principalmente ai laici impegnati nelle Parrocchie (lettori, accoliti, catechisti, operatori pastorali in genere) e desiderosi di approfondire con serietà il dato di fede, per un servizio più consapevole e qualificato alle comunità di appartenenza.

La Scuola di formazione teologica è articolata in quattro anni di studi: nel primo saranno offerti elementi di introduzione alla Sacra Scrittura, all’Ecclesiologia e alla Mariologia; le lezioni del secondo anno verteranno sulla Teologia fondamentale, la Sacra Liturgia e i Sacramenti; il terzo anno vedrà impegnati gli studenti nell’acquisizione di elementi di Storia della Chiesa e Teologia Morale; nel quarto anno, infine, si affronteranno temi di Spiritualità patristica e di Diritto Canonico, con particolare riferimento alla normativa sui Matrimoni. I fedeli, inoltre, avranno la possibilità di frequentare solo i corsi che maggiormente stimolano il loro interesse.

 leggi tutto

Messaggio dell'Arcivescovo

Messaggio del Direttore

Curia Arcivescovile

ORARI ESTIVI DELLA CANCELLERIA

 

Si avvisa che l'orario estivo di ricevimento al pubblico della Cancelleria, dal 1° luglio al 31 agosto, sarà dal lunedì al venerdì, dalle ore 09.00 alle ore 12.00. Inoltre lunedì 14 Agosto p. v. , la Cancelleria rimarrà chiusa.

Ufficio Dioc. per i Problemi Sociali

Progetto Policoro: Bando Inecoop per la scelta dell’Animatore di Comunità

 

Da quest’anno Inecoop, l’ente a cui è demandata anche la gestione del Progetto Policoro per quanto riguarda gli aspetti legali, contrattuali, fiscali, previdenziali, raccogliendo l’invito e facendo tesoro di alcune buone prassi già sperimentate con successo in alcune delle Diocesi aderenti al Progetto Policoro, ha pensato di realizzare un format unico di Bando nazionale da offrire a tutte le Diocesi come strumento per la scelta dell’Animatore di Comunità a cui assegnare la borsa di studio per l’anno 2017.

Bando Concorso

Domanda di partecipazione

Segreteria Arcivescovile

LE ULTIME NOMINE DA PARTE DELL'ARCIVESCOVO

 

La Segreteria Arcivescovile ha reso note le ultime nomine effettuate da S.E. l'Arcivescovo.

 leggi tutto

25-29 settembre 2017

ESERCIZI SPIRITUALI PER I SACERDOTI

 

Per tutti i sacerdoti è previsto un corso di Esercizi spirituali da lunedì 25 settembre (inizio ore 12,30) a venerdì 29 settembre (conclusione ore 15), presso l'Istituto Figlie di Maria Ausiliatrice di Colle S. Rizzo (ME), che avrà per oggetto di riflessione la Seconda Lettera a Timoteo. Le meditazioni saranno dettate da don Emanuele Di Santo, presbitero della Diocesi di Patti, esperto di patristica e vice direttore del Santuario di Tindari.

L’adesione dovrà essere data a Mons. Gaetano Tripodo (vicariogenerale@diocesimessina.it 090.66841).

Conferenza Episcopale Siciliana

LA VIA SICILIANA ALL'AMORIS LAETITIA

 

E' "per accogliere sempre più pienamente il Vangelo della famiglia, essenziale per l'intera comunità ecclesiale e per la società" che i Vescovi delle diciotto diocesi dell'Isola hanno elaborato un documento "per aiutare i presbiteri e gli operatori pastorali impegnati nel prendersi cura dei fratelli e delle sorelle che desiderano percorrere un cammino di grazia e di verità".

Gli "Orientamenti pastorali. Accompagnare, discernere, integrare la fragilità secondo le indicazioni del Cap. VIII di Amoris laetitia” introducono "soluzioni pratiche differenziate secondo le diverse situazioni umane", che hanno lo scopo di "evitare ogni forma di rigorismo e di lassismo nell’applicare la dottrina della Chiesa nelle molteplici situazioni esistenziali, secondo gli insegnamenti del Magistero". Il documento è stato elaborato nel corso dell'ultima Sessione di lavoro della Conferenza Episcopale Siciliana e pubblicato nella Domenica di Pentecoste.

Orientamenti pastorali "Accompagnare, discernere, intergrare la fragilità"

:: Archivio news

 

...APPUNTamenti...

  

 
       
   
Aggiornato il 17.08.2017

risoluzione 1024x768

 
       
   

 

 

 

Il Signore ha chiamato a sè Mons. Giuseppe Bongiorno, canonico del Capitolo della Basilica Cattedrale. I funerali si terranno giovedì 17 agosto alle ore 11 in Cattedrale. Ci uniamo nella preghiera...

 

 
       
   

LA PAROLA CI EDUCA...

 

 
       
   

SEGNALaZIONI

 
   

Clicca qui sotto per entrare nel sito dedicato a S. Maria della Lettera, patrona della città di Messina e dell'Arcidiocesi

 

Clicca sull'immagine per aprire la pagina "Testimoni digitali" su Facebook

 

Clicca sull'immagine per aprire la "Rassegna stampa quotidiana"

 

Clicca sull'immagine per aprire la pagina ufficiale di "Percorsi" su youtube e rivedere le puntate precedenti

 
       
     

         
     

 

 
 

   

segui la diretta su TV2000

 ...vai alla Videogallery

 

...vai alla Fotogallery

 

 

 

 
 

 

 
       
             
 

 

 

Educare alla vita del buon Vangelo


  Corsi di Iconografia Cristiana 2016/17 - Laboratorio di iconografia Mater Dei di Furci Siculo (ME)


Nel Comune di Furci Siculo (ME), da qualche anno, un gruppo di studiosi di Iconografia Cristiana ha iniziato ad accostarsi con passione al linguaggio spirituale dell’icona. In particolar modo nell’estate 2014, dal 6 al 13 luglio presso l’ Istituto delle Suore Cappuccine di Roccalumera, è stata avviata la prima edizione del corso di I livello di Iconografia Cristiana sotto la guida del maestro romano Ivan Polverari, avente come tema la realizzazione dell’icona del Cristo Misericordioso con doratura a missione.

Proprio da questa primissima esperienza, con l’aiuto e il sostegno del maestro Polverari, il gruppo di studiosi è approdato alla fondazione del Laboratorio Mater Dei, testimonianza di una ricerca attiva, tanto pratica quanto teorica, nell’ambito della nostra tradizione iconografica, a partire dai vari ambiti territoriali a scala nazionale, per poi approdare, nello specifico, a quelli siciliani ed in particolar modo messinesi.

Negli anni successivi alla prima edizione dei corsi di Iconografia Cristiana del luglio 2014, sono stati attivati altri corsi di Iconografia organizzati in due sessioni (estiva e invernale) presso i locali della Parrocchia S. Maria del Rosario in Furci Siculo (ME) di cui è parroco Padre Massimo Briguglio.

I vari corsi svolti e quelli attualmente in attivo per l’a.a. 2016/17 vertono tutti sullo studio del disegno, della doratura a missione e bolo armeno e della pittura dell’icona, secondo un percorso progettato tecnicamente per vari livelli di difficoltà. L’offerta formativa è ampia e riguarda anche lezioni teoriche tenute da docenti esterni esperti nei vari ambiti della cultura iconografica.

L’icona è l’espressione del messaggio cristiano affermato nella Parola del Signore: il Vangelo. L’artista che dipinge icone deve farlo quindi nel rispetto e nella fedeltà alla Sacra Scrittura e al Modulo Iconografico fissato e custodito dalla Santa Madre Chiesa.

Il Laboratorio, pertanto, è animato dal comune desiderio di promuovere e diffondere la conoscenza della tradizione iconografica e del patrimonio artistico e spirituale della nostra cultura cristiano-bizantina, favorendo innanzitutto il dialogo ecumenico inteso come condivisione di esperienze e la realizzazione di icone dipinte secondo moduli teologici e tecnici propri, facendo uso di tecniche e materiali rigorosamente tradizionali e naturali: tavole in legno gessate, pigmenti naturali amalgamati con emulsione al tuorlo d’uovo e foglia oro.

Il laboratorio è coordinato dall’arch. Silvana Raffa, collaboratrice del maestro iconografo Ivan Polverari. Per informazioni: materdei.lab.iconografia @gmail.com. Sito web:

https://laboratorio materdei.wordpress.com.

Brochure


  Azione Cattolica Diocesana: rinnovate le cariche, si entra nel vivo del Triennio 2017-2020


Nell’anno in cui l’Azione Cattolica Italiana ha aperto i festeggiamenti per i suoi 150 anni di storia, da quando nel 1867 due giovani, Mario Fani e Giovanni Acquaderni, costituirono la Società della Gioventù Cattolica Italiana (che poi divenne Azione Cattolica), anche per l’Associazione Diocesana è iniziato un altro triennio da vivere con la passione e l’entusiasmo che hanno sempre caratterizzato quella parte del laicato cattolico che condivide questa esperienza ecclesiale.

Il momento dell’Assemblea Elettiva, è sempre un’occasione di vita associativa importante e non solo perché si rinnovano le cariche, ma perché è occasione preziosa di confronto e di verifica sul cammino fatto nei tre anni precedenti e su quello da fare nei tre anni successivi; ecco perché viene approvato il “Documento assembleare”, che traccia le linee programmatiche che orientano l’Associazione per il tempo a seguire. Non a caso, quest’anno, il titolo del Documento, per la redazione del quale si è fatto un lavoro il più possibile “sinodale”, è: “Laici associati nella Chiesa dell’Evangelii gaudium”; come tutti sanno, infatti, papa Francesco, al 5° Convegno Ecclesiale di Firenze del 2015, ha chiesto che “in ogni comunità, in ogni parrocchia e istituzione, in ogni Diocesi e circoscrizione, in ogni regione” si facesse un “approfondimento” dell’Esortazione apostolica ora richiamata. A questo invito, pertanto, l’Azione Cattolica Diocesana non è rimasta sorda e l’attuazione del Documento costituirà, infatti, il modo attraverso il quale la stessa Evangelii gaudium potrà essere “calata” nelle attività associative, potendo – al tempo stesso – significativamente orientarle. Inoltre, come si legge nel Documento, l’AC “intende mettersi a servizio del percorso che S.E. Mons. Giovanni Accolla vorrà delineare per la Chiesa messinese leggendo già nel suo motto ‘in caritate et in veritate servire’ un invito a perseguire quella visione di Chiesa in uscita tracciata dall’Evangelii gaudium”.

Il triennio 2017-2020 incomincia allora ad entrare nel vivo. Dopo aver partecipato al Consiglio Regionale Elettivo che si è svolto ad Agrigento, da ultimo, l’AC si è recata a Roma, dove, il 30 aprile, circa 70.000 persone, provenienti da tutta Italia, hanno incontrato papa Francesco per festeggiare, appunto, i primi 150 anni dell’Associazione; è stata una bellissima festa, durante la quale il Santo Padre ha pronunciato un discorso molto intenso, del quale si deve fare tesoro e sul quale si deve molto riflettere. Tanti, adesso, sono gli appuntamenti in programma e molti i progetti che si vorrebbero realizzare a livello locale, sempre in comunione con il Vescovo e con tutti pastori, ma anche in spirito di proficua e fraterna collaborazione con le altre Aggregazioni laicali, tutti essendo parte di un’unica bellissima famiglia, quella che costituisce il “corpo mistico di Cristo” (LG 7), la Chiesa.

Infine, ecco il Consiglio Diocesano e la Presidenza per il Triennio 2017-2020. Per il Settore Adulti, sono risultati eletti i signori: Barbara Orecchio (in qualità di Presidente), Alberto Randazzo (in qualità di Vice-Presidente), Tiziana Russo (in qualità di Vice-Presidente), Gianmarco Dentici, Alessandro Di Bella. Per la lista Presidenti: Filippo Busà, Filippo Catalfamo, Valentina Todesco, Sergio Visconti. Per il Settore Giovani: Maria Chillè (in qualità di Vice-Presidente), Caterina Donato (in qualità di Vice-Presidente), Simona Licandro. Per l’ACR: Umberto Busà (in qualità di Responsabile), Ylenia Bottari (in qualità di Vice-Responsabile), Noemi Gentile, Clara Polimeni. Per il MSAC: Alessandro Aspa, Biagio Pezzimenti. È stato nominato segretario il signor Alessandro Parisi. Assistente spirituale unitario è mons. Tindaro Cocivera. Inoltre, la Responsabile Adesioni è Angela Costa ed il Responsabile Ave è Pietro Restuccia. A breve verrà nominato l’Amministratore.


  Campo-scuola giovani e adulti AC, “capACI di scegliere”


Dal 25 al 27 agosto 2017, presso la Casa Mariana “S. Maria del Cenacolo” di Barcellona P.G. (ME), si terrà il campo-scuola giovani e adulti di Azione Cattolica, “capACI di scegliere”.

Per l’Azione Cattolica Italiana, il periodo estivo è tempo di campo-scuola, esperienza privilegiata di formazione umana e spirituale che l’Associazione Diocesana anche quest’anno, com’è consuetudine, intende fare. All’interno dell’ordinarietà del cammino dell’AC, si situa infatti questo momento straordinario che costituisce anche una preziosa occasione di incontro e di confronto per “fare famiglia”, sperimentare la gioia di relazioni buone e rinnovare quella “scelta di diocesanità in cui laicità ed ecclesialità si connettono strettamente” (Progetto formativo, “Perché sia formato Cristo in voi”, Introduzione); è questa, tra le altre, una possibilità che si offre agli aderenti pure per rinsaldare il senso di appartenenza associativa e a tutti per sentirsi, sempre più, parte integrante della Chiesa locale ed anche della Chiesa universale. Il campo-scuola diventa quindi un’opportunità per “salire sul monte” e provare a vivere un’esperienza di “Trasfigurazione” per poi ritornare alla quotidianità ed “essere laici capaci di vivere in modo autentico e originale la propria esperienza cristiana nella storia e nel mondo” (Progetto formativo, cit., 4).

La novità di quest’anno è che l’AC Diocesana ha deciso di organizzare un unico campo-scuola per giovani e adulti; è questo un modo per incoraggiare la comunicazione e la conoscenza tra i settori e, in definitiva, per favorire un confronto intergenerazionale. Poiché “l’unica fede e l’identica appartenenza associativa permettono, anzi stimolano il dialogo tra le generazioni e arricchiscono la sintesi armonica nella comunione” si è dell’idea che sarà bello “trovarsi insieme a pregare e a riflettere” (Progetto formativo, cit., 6). Ecco perché allora si è pensato di approfondire il tema delle scelte che, nei vari momenti e nelle varie situazioni della vita, ognuno è chiamato ad operare e delle motivazioni che ne stanno alla base. Si è dell’avviso che possa nascere un proficuo confronto, che peraltro – vista l’attualità e la vastità dell’argomento – potrebbe anche essere l’inizio di un percorso più articolato da avviare nei prossimi anni.

Non si può non rilevare che questo tempo è caratterizzato da una profonda crisi giovanile, anche aggravata da un continuo senso di precarietà e dalle molte problematiche che attengono la famiglia; è altresì un tempo in cui gli adulti non sempre sanno essere “compagni di strada” dei giovani; è un tempo, infine, in cui sia gli uni che gli altri spesso non avvertono il senso della corresponsabilità e quindi l’importanza dell’impegno per il Bene comune.

 


  Ospitalità per gruppi, nel territorio della parrocchia S. Domenico di Saponara marittima


La Parrocchia “S. Domenico” in Saponara Marittima (ME) offre alle Parrocchie, Associazioni Ecclesiali, famiglie, gruppi, la possibilità di vivere giornate di fraternità, ritiri spirituali, momenti di riflessione e distensione usufruendo degli ampi locali della suddetta Parrocchia, per un numero di 50/60 persone. Per prenotazioni rivolgersi al numero: 388.3221758.

Qui di seguito alcune foto con la struttura.

Foto 1

Foto 2

Foto 3

:: Archivio