Progetto Policoro

GIOVANI: RASSEGNA DIOCESANA DI IDEE DI IMPRESA

Il Progetto Policoro lancia la “Fiera delle Idee”. Premiate le migliori idee che abbraccino i principi dell’Economia civile.

 

L’Arcidiocesi di Messina – Lipari – S. Lucia del Mela, attraverso il Progetto Policoro, organizza  la prima “Fiera delle Idee”. L’evento sarà realizzato in partenariato con il Comitato Addio Pizzo e il Progetto “Libertà e Partecipazione”, intervento finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri -  Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile. Un’opportunità rivolta ai giovani della diocesi per presentare idee di impresa dal connubio “territorio e dimensione sociale” sul modello dell’economia civile.

Si accede presentando la propria Business Idea, accompagnata da un contributo audio video, indipendentemente dal suo stadio di sviluppo, frutto del lavoro originale anche solo di un singolo componente del gruppo.

L’edizione di quest’anno prevede 9 idee vincenti individuate da apposita graduatoria di valutazione sul totale delle idee partecipanti. La valutazione delle idee sarà affidata ad una Commissione tecnica che giudicherà e premierà le migliori idee/progetti, tenendo conto delle caratteristiche richieste dal regolamento.

Le nuove imprese si impegneranno a sottoscrivere un codice etico aziendale, privilegiando la possibilità di unirsi in consorzio di servizi o di lavoro secondo una logica espansiva ed inclusiva. Ai partecipanti è richiesta l’adesione alla rete di Consumo critico antiracket “Pago chi non paga” promossa sul territorio provinciale dal Comitato Addiopizzo Messina onlus e al Catalogo dei Gesti Concreti del Progetto Policoro.

Informazioni e approfondimenti è possibile richiederli direttamente agli Animatori di Comunità del Progetto Policoro rivolgendosi al Centro Servizi Diocesano di Via I Settembre 117, nei giorni di martedì e venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00 (tel. 090.6684230) o direttamente inviando un’email all’indirizzo diocesi.messina@progettopolicoro.it.

 

Locandina

 

 

 

 

 
 

lunedì 21 marzo 2016

XXI GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL'IMPEGNO IN RICORDO DELLE VITTIME INNOCENTI DELLE MAFIE

 

Ogni 21 marzo, primo giorno di primavera, "Libera" celebra la Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, perché in quel giorno di risveglio della natura si rinnovi la primavera della verità e della giustizia sociale. Dal 1996, ogni anno in una città diversa, viene letto un elenco di circa novecento nomi di vittime innocenti. Ci sono vedove, figli senza padri, madri e fratelli. Ci sono i parenti delle vittime conosciute, quelle il cui nome richiama subito un'emozione forte. E ci sono i familiari delle vittime il cui nome dice poco o nulla. Per questo motivo è un dovere civile ricordarli tutti. Per ricordarci sempre che a quei nomi e alle loro famiglie dobbiamo la dignità dell'Italia intera.

 

Quest’anno XXI Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle Mafie si svolgerà a Messina, nella nostra terra, con il seguente programma: 

 

Domenica 20 Marzo, ore 17.30:

Veglia interreligiosa nella Chiesa Parrocchiale di S. Caterina Vergine e Martire

 

Lunedì 21 Marzo:

ore 07.30 Concentramento in vista della Marcia

ore 09.00 Partenza della Marcia

ore 11.00 Lettura nomi delle Vittime innocenti delle mafie

ore 14.30 Inizio Seminari

 

Un’occasione unica per essere presenti a testimonianza dei valori di giustizia accanto ai familiari delle vittime innocenti delle mafie,ribadendo l’impegno della comunità contro ogni forma di crimine mafioso.

 Tutte i dettagli e le informazioni, con elenco delle Manifestazioni “100 Passi verso il 21 Marzo”, sono consultabili al sito: http://www.memoriaeimpegno.it/i-cento-passi-verso-il-21-marzo-2016/ - www.libera.it

 

In preparazione alla Giornata, l’Ufficio Diocesano per i Problemi Sociali e il Lavoro sollecita tutte le parrocchie e comunità a prepararsi a vivere questo evento stampando la locandina e offrendo l’occasione di vedere e riflettere su di un film o un libro.

 

Locandina

Filmografia

Letture consigliate

 

 

   
 

Formazione all'impegno socio-politico

"ANIMARE DA CRISTIANI LA CITTà": PERCORSO BIENNALE DI FORMAZIONE

 

L’Ufficio Diocesano per i Problemi sociali e il Lavoro propone - insieme alla Consulta delle Aggregazioni Laicali, all’Ufficio Catechistico Diocesano, all’Ufficio Diocesano di Pastorale della Famiglia, all’Ufficio di Pastorale Universitaria e in collaborazione con l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “S. Maria della Lettera” - il percorso biennale di formazione all’impegno socio-politico, "Animare da cristiani la città". Esso ha come obiettivo la promozione della riscoperta dell’identità dei laici, il favorire la formazione socio-pastorale orientata all’impegno sociale e rendere concreti i principi della Dottrina Sociale della Chiesa. È un percorso destinato ai giovani 18-40 anni espressione delle Comunità Parrocchiali e delle Aggregazioni Laicali, ai Catechisti e agli Studenti ISSR “S. Maria della Lettera”. Le lezioni seguiranno una metodologia laboratoriale per incidere sempre più sul tessuto del nostro territorio e vivere la “dimensione sociale della evangelizzazione” (cfr. quarto capitolo della Evangelii gaudium)...

 leggi tutto

Lettera del Direttore

Brochure

Locandina

Sabato 11 ottobre 2014

9a giornata diocesana per la custodia del Creato

 

Sabato 11 ottobre alle ore 10,00 in via don Blasco angolo Via S. Cecilia (Maregrosso) sarà celebrata la IX giornata diocesana per la custodia del Creato:Educare alla custodia del creato, per la salute dei nostri paesi e delle nostre città".

L’incontro – promosso dall’Ufficio Diocesano per i problemi sociali e il lavoro, dall’Ufficio Diocesano per l’ecumenismo e il dialogo, dalla Caritas Diocesana e dalla Consulta delle Aggregazioni Laicali -  prevede gli interventi dell’Assessore alle risorse del mare e alla protezione civile, Filippo Cucinotta, e dell’esponente di Legambiente Sicilia, Enzo Colavecchio.

La giornata vuole sollecitare la cittadinanza ad una riscoperta di quel “giardino violato” che fu un tempo la zona falcata per favorire – come ricordano i vescovi italiani - “la coscienza di un impegno culturale; la denuncia davanti ai disastri; la rete di speranza nel futuro” (Commissione Episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la Giustizia e la Pace, Messaggio per la 9ª Giornata per la custodia del creato - 1° settembre 2014,Educare alla custodia del creato, per la salute dei nostri paesi e delle nostre città”).

Questo incontro desidera avviare un percorso di conoscenza dei luoghi più significativi del territorio.

Locandina

 

 

I LABORATORI TERRITORIALI DI DOTTRINA SOCIALE DELLA CHIESA

 

Al termine della prima edizione del "Labor - Laboratorio Diocesano di Dottrina Sociale", conclusosi lo scorso 15 giugno con la presentazione delle risultanze alla comunità civile ed ecclesiale, l’Ufficio Diocesano per i Problemi sociali e il Lavoro propone per il prossimo anno pastorale i "Laboratori territoriali di DSC" come prosecuzione dell’esperienza vissuta durante l’anno 2012-2013. I laboratori territoriali vogliono essere occasione per avvicinare i vicariati e le comunità parrocchiali ai temi cari a questo Ufficio, con l’intento di approfondire i principi della DSC...

Laboratori territoriali 2013-2014

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le iniziative dell'Ufficio diocesano per i problemi sociali

CHIAMATI, EDUCATI PER COSTRUIRE LA CITTÀ DELL'UOMO

sabato 6 ottobre, una giornata di spiritualità

 

 

Il Direttore dell'Ufficio Diocesano per i problemi sociali e il lavoro, don Sergio Siracusano, si rivolge ai Parroci e alle Associazioni con una sua lettera, per far presente le iniziative che si intendono proporre durante quest'anno pastorale, e relative particolarmente al mondo sociale e del lavoro. Ad inizio del cammino, sabato 6 ottobre, una giornata di spiritualità, presso l'Istituto delle Figlie del Divino Zelo (Annunziata - ME).

 

Lettera del Direttore per i parroci

Lettera del Direttore per le associazioni

Giornata di spiritualità (6 ottobre)

 

 

Sabato 20 ottobre 2012

AVVIATO IL "LABOR" DI DOTTRINA SOCIALE DELLA CHIESA

 

È stato don Sergio Siracusano, direttore dell’Ufficio Diocesano per i Problemi sociali e il Lavoro ad avviare, sabato 20 ottobre 2012, il "LaBor", che fa seguito al Corso realizzato in questi due anni sui temi fondamentali della Dottrina Sociale della Chiesa. Presente, oltre l’Arcivescovo, anche don Walter Magnoni, Responsabile del servizio per la pastorale sociale e del lavoro dell’arcidiocesi di Milano, che è intervenuto su “Il LaBor: discernimento ecclesiale per l’impegno sociale”. A lato una video-cronaca dell'evento. Qui sotto il link con l'intervento integrale dell'Arcivescovo che ha presentato il documento dell'Episcopato Siciliano "Amate la giustizia voi che governate sulla terra".

Intervento dell'Arcivescovo

Intervento dell'Arcivescovo (video)

"Amate la giustizia voi che governate sulla terra" (9 ottobre 2012)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 RIPRENDE IL CORSO IN DOTTRINA SOCIALE DELLA CHIESA

SABATO 29 ottobre INIZIA IL SECONDO ANNO

 

Sabato 29 ottobre alle ore 9,30 presso l’Istituto Ignatianum inizierà il secondo anno del Corso in Dottrina Sociale della Chiesa "Educati dalla Parola... per costruire la città dell'uomo".

Come lo scorso anno il momento iniziale - come quello conclusivo - sarà aperto a tutti e si svolgerà di sabato; gli altri incontri il venerdì sera secondo il calendario allegato. Sabato 29 ottobre, alle 9,30, aprirà il seminario l' Arcivescovo S. E. Mons. Calogero La Piana, che farà l' Introduzione al Secondo anno del Corso collegandolo al cammino pastorale dell'Arcidiocesi “Li chiamò … stette con loro … li mandò”.

Seguiranno gli interventi di S. E. Mons. Michele Pennisi, Fede e Politica in don Luigi Sturzo; Eugenio Guccione, Società e Stato in Luigi Sturzo; Luca Diotallevi, Una riflessione cristiana sulla democrazia oggi.

 

Brochure

Locandina

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 CONCLUSIONE DEL PRIMO ANNO DEL CORSO IN DOTTRINA SOCIALE della chiesa

SABATO 18 GIUGNO 2011

 

Sabato 18 giugno, alle ore 9,30 presso l' Istituto Ignatianum di Messina, si terrà il Seminario che conclude il primo anno del Corso in Dottrina Sociale della Chiesa. Si tratta di un evento aperto a tutti sul tema: "I Giovani e il lavoro: che futuro? L’impegno della Chiesa con il Progetto Policoro".

 

Locandina

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 VEGLIA DIOCESANA DEI LAVORATORI

venerdì 18 marzo 2011

 

Venerdì 18 marzo, alle ore 19, nella Chiesa di S. Giuseppe (ME) si svolgerà la Veglia diocesana dei lavoratori dal tema "Se il Signore non costruisce la casa invano si affaticano i costruttori" (Sal 127). Il momento di preghiera, organizzato dall'Ufficio diocesano per i problemi sociali e il lavoro in collaborazione con la Consulta diocesana delle Aggregazioni laicali, sarà presieduto da Don Valerio Chiovaro, Docente di Sacra Scrittura allo Studio Teologico "Pio XI" di Reggio Calabria.

 

locandina

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PRESENTATO IL "MICROCREDITO"

 

Sono state apposte venerdì 19 febbraio 2010, nella Chiesa di Santa Maria all’Arcivescovado (via I Settembre), le firme per la costituzione di un Fondo di Garanzia Microcredito, grazie all’unione di intenti dell’Arcidiocesi di Messina - Lipari –S. Lucia del Mela, della Banca di Credito Cooperativo Antonello da Messina e della Fondazione Antiusura Padre Pino Puglisi.

All’iniziativa collaborano a diverso titolo InnovaBic,  la Caritas diocesana, la Pastorale giovanile  e l’Ufficio per i problemi sociali e il lavoro.

Il Microcredito, fortemente voluto anche nella nostra città dall’Arcivescovo Mons. Calogero La Piana, consentirà l’accesso al credito alle famiglie in difficoltà  e a piccole iniziative imprenditoriali.

In un momento in cui la realtà economica cittadina e le famiglie subiscono più che altrove la diffusa crisi economica e sociale, con il Microcredito si vuole dare un contributo fattivo, una speranza a coloro che, pur avendo capacità di rimborso, non possono accedere al credito per mancanza di garanzie.

Dal prossimo mese di marzo i promotori dell’iniziativa metteranno a disposizione dei richiedenti le modalità di erogazione dei prestiti.

Le domande saranno raccolte presso la sede del progetto Policoro di via I Settembre (Curia Arcivescovile) e presso gli sportelli della Fondazione Antiusura Padre Pino Puglisi di via Felice Bisazza. L’istruttoria e l’espletamento delle iniziative saranno curate gratuitamente da InnovaBic.

Nei prossimi giorni il progetto sarà presentato nei dettagli alla città e alla comunità diocesana.