Emergenza in Ucraina

Quaresima di carità 2022

«Non stanchiamoci di fare il bene, operiamo il bene verso tutti»

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Abbiamo appena iniziato il cammino quaresimale, quale «tempo favorevole di rinnovamento personale e comunitario». Papa Francesco, nel suo annuale Messaggio per la Quaresima, ci esorta, con le stesse parole dell’apostolo Paolo, a non stancarci «di fare il bene nella carità operosa […] Mettiamo in pratica l’appello a operare il bene verso tutti».

In questo momento storico ci viene chiesto di adoperaci per compiere il bene nei confronti del martoriato popolo ucraino. Si tratta di un’emergenza complessa che ci chiede di agire in spirito di corresponsabilità, di servizio reciproco di coordinamento e di comunione, tra noi e con la Chiese sorelle.

 «Per evitare confusione e spontaneismi – scrive il Segretario generale della CEI in una nota del 03 marzo u.s. – desideriamo ribadire che in questa fase è importante non disperdere le azioni ma seguire le indicazioni che Caritas Italiana e di conseguenza la Caritas diocesana, man mano fornirà in base all’evoluzione della situazione. Ci sono molte lodevoli iniziative che però, se non coordinate, rischiano di rendere più dispersiva e meno efficace l’azione complessiva».

Lettera Caritas Messina
Dossier Ucraina
Scheda disponibilità accoglienza