Rimanete nel mio amore: produrrete molto frutto (cfr. Gv 15)

Rubrica “Ecumenismo Quotidiano”

Spunti mensili di riflessione e azione - Maggio 2021

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

 

 

 

Rubrica mensile “Ecumenismo Quotidiano“, a cura dell’Ufficio per il Dialogo Ecumenico e Interreligioso.
Spunti di riflessione e azione.
Terza uscita – Maggio 2021

 

  • SFIDE E OPPORTUNITÀ DEL NOSTRO TEMPO

“Inizio da me, uomo”

si è chiamata così un’iniziativa parrocchiale (*) contro  la violenza sulle donne

che ha voluto assumersi la responsabilità di chi

ha preso coscienza del suo essere rimasto troppo a lungo in silenzio

e intende ripartire dall’educare alla cultura del rispetto della persona umana.

(*)Cfr. httpos://parrocchiaresurrezione.blogpot.com/

 

  • CONOSCERE un fatto di cronaca.

In marzo 2021, l’Osservatorio Interreligioso per la violenza contro le donne (OIVD) le Comunità di Base Italiane (CdB), la rivista “Esodo”, hanno pubblicato un Appello a proposito dei femminicidi, un fenomeno gravissimo trattato poco e male dai media, spesso più sul registro dell’ammiccamento che su quello del necessario approfondimento. L’Appello è rivolto direttamente agli uomini rappresentanti delle Istituzioni civili e religiose, perché ne diano ampia diffusione.  Tra le diverse iniziative che si sono già avute in tale senso, una in particolare ci raggiunge più da vicino. Violenza sulle donne, decalogo per gli agenti. Non fate i paceri: questo il titolo apparso su Repubblica (27 febbraio 2021) riportando le indicazioni assolutamente innovative per le forze dell’ordine: Davanti a una lite tra marito e moglie, i poliziotti non dovranno come primo obiettivo a mettere pace. Piuttosto dovranno valutare preliminarmente cosa sta succedendo in quella casa…. Non si deve sottovalutare nessun segnale. Anche la vittima potrebbe non capire il pericolo che corre… Il ricorso al componimento appare controproducente a causa di meccanismi psicologici sottesi ai contesti di violenza domestica.

 

  • RI-CONOSCERE guidati dallo Spirito

 3 Se mettiamo in pratica i comandamenti di Dio, noi possiamo avere la certezza di conoscere Dio. 4Se uno dice: “Io conosco Dio”, ma non osserva i suoi comandamenti, è un bugiardo: la verità non è in lui. 5Se uno invece ubbidisce alla sua parola, l’amore di Dio è veramente perfetto in lui. Da questo abbiamo la certezza di essere uniti a Dio. 6 Chi dice: “Io rimango unito a Dio” deve vivere anche lui come visse Gesù. (Gv 2,3-6)

                              

  • AGIRE in amicizia a servizio dell’unica Vigna del Signore.

La violenza contro le donne è una questione che riguarda tutti. Dobbiamo prenderne atto. Riguarda ogni persona che non accetta la libertà dell’altro, l’autonomia e la libertà di pensiero e di azione dell’altra persona. Diventare sempre più cristiani impegna a vivere la caritas, la stima e la cura del valore di ogni persona umana. Il mese di maggio tradizionalmente dedicato alla Madre di Dio e della Chiesa può diventare un forte appello alla dignità di ogni persona umana e spingerci fuori dal momento di vergogna (Cfr. Papa Francesco, 25 aprile) prolungato dalla nostra indifferenza.

 

PER ANDARE OLTRE.  Cfr. Sussidio, p. 118-120

 

L’invito a rimanere nel Signore – vivendo un rapporto di personale intimità, modulato dalla Parola, nel segno dell’amore – si salda con una promessa di fecondità, nella storia e nel mondo (…)

         L’evento Cristo, è fonte di ogni prospettiva etica; il vissuto ecclesiale come grembo da cui sorge la parola per fare discernimento in ordine al cammino e al bene possibile: elementi custoditi e coltivati da diverse tradizioni confessionali, che il Vaticano II ha voluto recepire, riconoscendone la fecondità (…)

         Certo, non sempre nel mezzo secolo che dal Concilio ci separa l’etica cattolica ha saputo essere all’altezza di tali indicazioni, ma esse riemergono con forza ed incisività nel pontificato di papa Francesco, che più volte ha sottolineato l’esigenza di ricentrare sulla misericordia l’elaborazione morale.

Sussidio per la preghiera – 2021

Ufficio Ecumenico