Ai credenti di tutte le religioni: l'umanità aperta alla fraternità

Appello di Francesco per il 14 maggio

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

All’Angelus di domenica 10 maggio Papa Francesco ha annunciato:
“E poiché la preghiera è un valore universale, ho accolto la proposta dell’Alto Comitato per la Fratellanza Umana affinché il prossimo 14 maggio i credenti di tutte le religioni si uniscano spiritualmente in una giornata di preghiera e digiuno e opere di carità, per implorare Dio di aiutare l’umanità a superare la pandemia di Coronavirus. Ricordatevi: il 14 maggio, tutti i credenti insieme, credenti di diverse tradizioni, per pregare, digiunare e fare opere di carità”.